QUANDO LA TERRA TREMA, SIAMO SICURI?

Descrizione

Oggi è drammaticamente attuale il problema della sicurezza sismica delle costruzioni esistenti, realizzate secondo criteri antisismici obsoleti oppure senza considerare l’azione sismica perché al momento del progetto l’area nella quale sarebbero state realizzate non ricadeva tra quelle classificate come sismiche. E’ ben noto come l’intero territorio italiano sia soggetto a rischio sismico e si pone quindi il problema di conoscere come progettare un magazzino sicuro o metterne in sicurezza uno esistente.

  • Data: 3 ottobre 2017
  • Orario: 14.30/17.30
  • Iscrizione: partecipazione gratuita con iscrizione obbligatoria
  • Sede: UNIS&F Lab, Via Venzone, 12 – Treviso

L’incontro è realizzato in collaborazione con l’Associazione Ingegneri della Provincia di Treviso che rilascerà crediti formativi professionali ai partecipanti.

I temi trattati
I temi trattati

In collaborazione con la Fondazione Promozione Acciaio verranno affrontate le seguenti tematiche:
1. L’esperienza del terremoto in Emilia e la sicurezza dei magazzini

  • La progettazione dei Magazzini Automatici Verticali in carpenteria metallica (MAV) e le dinamiche dovute alla disposizione delle merci
  • Case history: il nuovo magazzino autoportante delle Ceramiche
    Sant’Agostino (STAHLBAU PICHLER)

2. I capannoni industriali in acciaio: una garanzia per la sicurezza di fronte alle azioni sismiche

  • Progettare e costruire un magazzino in carpenteria metallica
  • Case history: opifici realizzati in area sismica Friuli Venezia Giulia (BIT)

3. La sicurezza dei magazzini esistenti

  • I controlli e le soluzioni tecniche adottabili
  • L’adeguamento e il miglioramento sismico
  • Case history: Stabilimento HERA e nuova sede Uffici Magneti Marelli (EFFEBI)
Menu