DECRETO LEGISLATIVO 231/2001: LE RESPONSABILITÀ PER I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

Descrizione

Adottare un sistema 231 è in primo luogo una tutela legale per l’azienda, soprattutto per l’effetto esimente che può avere nei confronti delle responsabilità dell’organizzazione stessa. Un modello organizzativo correttamente adottato e applicato ha inoltre il vantaggio di migliorare i processi aziendali legati anche alla sicurezza e alla salute sul lavoro. L’incontro mira a fare il punto sull’applicazione della responsabilità amministrativa delle aziende a più di dieci anni dall’introduzione dei reati presupposto in materia di Salute e Sicurezza sul lavoro.

I temi trattati

  • L’effetto innovativo del D.Lgs. 231/01, con particolare riguardo ai reati colposi (Dott. Carlo Nordio)
  • L’applicazione del D.Lgs. 231/01 nell’ambito della sicurezza sul lavoro (Ing. Paolo Badin – Unione Industriali Pordenone)
  • Il modello organizzativo: strumento per la tutela dell’azienda (Dott. Pasquale Costanzo – UNIS&F)
  • La difesa nei procedimenti 231: quali i pilastri fondamentali dei modelli su cui appoggiarsi? (Avv. Riccardo Borsari)

L’incontro è valido come aggiornamento di 3 ore per RSPP/ASPP.

  • Data: 26 Settembre 2019
  • Orario: 9:00/13:00
  • Iscrizione: partecipazione gratuita con iscrizione obbligatoria
  • Sede: Sede di Pordenone – Piazzetta del Portello, 2
Menu