CORONAVIRUS: LE RESPONSABILITÀ DEL DATORE DI LAVORO

Descrizione

Il Governo Nazionale, con una serie di DPCM, al fine di contrastare l’emergenza pandemia Coronavirus Covid-19, ha introdotto una serie di raccomandazioni nei confronti dei datori di lavoro.
Tali raccomandazioni si aggiungono all’ assetto normativo attualmente in vigore (art. 2087 c.c. ed il D.Lgs. n. 81/2008), i quali impongono al datore di lavoro di compiere valutazioni e decisioni connesse ad ogni prestazione che ciascun lavoratore è tenuto a svolgere in azienda, con il rischio di incorrere in responsabilità anche di rilievo penale nel caso in cui si dovessero verificare criticità.
Durante l’incontro verranno discussi i vari profili di responsabilità, sia civili che penali, derivanti dai nuovi obblighi imposti per la situazione emergenziale, in aggiunta ed in correlazione con l’assetto normativo in materia di tutela della Salute e Sicurezza sul Lavoro già in vigore. Lo scopo sarà quello di discutere sulle strategie organizzative che si possono mettere in atto per una tutela anche in caso di future situazioni di pandemia o di nuovi rischi.
Verranno trattati anche i temi delle tutele assicurative e della responsabilità amministrativa degli enti ai sensi del D.lgs 231/2001.

 

I temi trattati

  • Infezioni da Covid e responsabilità del Datore di Lavoro
    Prof. Antonio Lazzàro – già presidente del Tribunale di Pordenone
  • Gli aspetti civilistici ed assicurativi legati al Covid
    Dott. Veronese – Esperto assicurativo Assiteca
  • Il punto di vista di Confindustria
    Fabio Pontrandolfi – Referente Salute e Sicurezza Confindustria

 


 

  • Data: 22 Ottobre 2020
  • Orario: 16:30/18:30
  • Iscrizione: partecipazione gratuita con iscrizione obbligatoria
  • Sede: UNIS&F Lab – Via Venzone, 12 – Treviso
Menu